martedì 17 gennaio 2017

2016 - Year in review

Ilpodista.com - Anno 2016 - Clicca per ingrandire
Approfittando dell'ottimo lavoro svolto dal sito il Podista scorro l'anno appena trascorso dal punto di vista agonistico. Ho corso un totale di 17 gare ufficiali di cui 6 sulla tradizionale distanza dei 10 chilomteri, 3 mezze maratone e la mia prima maratona a Firenze. Il passo medio è stato di 4'40"/Km. per complessivi 250 chilometri di competizioni.

Andando a spulciare tra i dati emerge come un primo vero salto di qualità l'ho fatto grazie alla preparazione per la Maratona di Firenze, che mi ha impegnato da metà agosto a fine novembre, Non è un caso se tutti i miei personali li ho ritoccati nelle gare di novembre e dicembre,

Ilpodista.com - Personal Best - Clicca per ingrandire
Dal resoconto qui sopra si evince come ho migliorato notevolmente i miei personali nella mezza di Fiumicino di novembre e nella 10k CorriOlimpia di dicembre, esattamente due settimane prima e due settimane dopo la Regina.

lunedì 16 gennaio 2017

Gara #8 - Trofeo Lidense

20° Trofeo Lidense - Partenza (Courtesy Romacorre.it) 

Doveva essere una corsa da tregenda, avevano previsto pioggia, neve e temperature polari. Come capita spesso, invece, le previsioni hanno sbagliato tutto e ieri a Ostia era una giornata nuvolosa ma con qualche squarcio di sole, non troppo fredda: insomma il tempo perfetto per correre. Al via della 20° edizione del Trofeo Lidense si presentano oltre 1400 runners, in quella che è da sempre una delle gare più partecipate per la peculiarità della distanza (una delle poche gare in calendario che si corre sui 15 chilometri). Nota di merito per gli organizzatori che hanno curato tutto nei minimi particolari, dal pacco gara con l'utilissima chiavetta USB, al deposito borse al ricchissimo ristoro finale.



Si parte alle 10. A me non succedeva da tempo di non frenare l'entusiasmo della partenza, ma sarà perchè sono partito nei primissimi posti, ho corso i primi chilometri a un ritmo forse eccessivo. Tant'è che mi ritrovo nella Villa di Plinio a ridosso del 5° chilometro, a forzare l'andatura per provare a limare qualche secondo sul mio pb. Non ci riesco per venti secondi e allora provo a dosare un po' le forze, calo leggermente il ritmo che però riesco a tenere piuttosto agevolmente sotto i 4'30".

Anche per questa partenza piuttosto avventata che mi sono stupito di essere riuscito a tenere un ritmo sostanzialmente uniforme per tutta la gara (21'05" i primi 5k, 21'32" i successivi, 20'47" gli ultimi) con un passo complessivo eccellente di 4'14"/km. Alla fine sono molto soddisfatto della prestazione, sono arrivato 200° su oltre 1400 iscritti e soprattutto vedo un costante miglioramente che va di pari passo con l'affinamento degli allenamenti. E ora solo allenamenti fino alla Roma-Ostia di metà marzo.

TDS - Clicca per ingrandire

Ostia Lido - Domenica 15 gennaio ad un'ora dalla partenza della gara



mercoledì 11 gennaio 2017

Trofeo Lidense - Preview


Torna domenica prossima alle 10 ad Ostia l'appuntamento con quella che - per molti, me compreso - rappresenta la prima gara della stagione. Il Trofeo Lidense, giunto quest'anno alla 20° edizione, si corre come da tradizione sulla distanza dei 15 chilometri su un percorso completamente pianeggiante che si snoda sul lungomare di Ostia e all'interno della pineta di Castelfusano. 


All'interno della Pineta la strada da percorrere è sempre la stessa delle altre gare che si svolgono qui ad Ostia: avanti e indietro per il Viale della Villa di Plinio e poi la lunga zona di sterrato che riporta sulla laterale della Colombo. Il pacco gara si può ritirare nella giornata di sabato presso il Villaggio della manifestazione che sarà allestito all'interno dello stabilimento balneare Marechiaro vicino al luogo della partenza/arrivo. Quest'anno si tratta di un pacco gara particolarmente originale e utile: in occasione del ventennale della manifestazione sarà data a tutti i partecipanti una chiavetta USB da 16 GB.


domenica 8 gennaio 2017

Corsa polare

Parte ufficialmente la preparazione per la Maratona di Roma con il primo lungo lento di 25 chilometri. Inizialmente in programma per la mattinata di domenica, ho deciso di anticiparlo a sabato subito dopo pranzo per evitare le temperature polari previste (all'alba -3 gradi che percepiti diventano -7). Esco quindi bardato come non mai - per la prima volta quest'anno anche con cappello e guanti e doppia maglia termica - pronto ad affrontare il vento gelido che da un paio di giorni è arrivato a Roma. Vado in direzione Caffarella, poi decido di rimanere dentro al Parco invece di inoltrarmi nel traffico pedonale del centro.

Ne viene fuori un allenamento abbastanza noioso che, soprattutto nella seconda parte, amplifica la stanchezza. Torno a casa stanco ma non molto soddisfatto. Note positive: buon riscontro fisico e nessun problema. Vi ricordo che potete seguire tutti gli allenamenti in preparazione alla gara regina del 2 aprile nell'apposita pagina che trovate qui a fianco, nella sezione "preparazione".

venerdì 6 gennaio 2017

All roads lead to Rome



Con domenica prossima comincerò la preparazione per la Maratona di Roma che si correrà domenica 2 aprile. Dopo la positiva esperienza di Firenze, con il metodo First, voglio provare ad alzare un po' il tiro. Ho preso come riferimento le tabelle di Orlando Pizzolato che prevedono 4 allenamenti settimanali. Questo significa un impegno maggiore in termini di tempo e di giorni, vedremo come questo impatterà sulla qualità della preparazione.

Qui sulla destra in dettaglio troverete la tabella che proverò a seguire con i progressi giorno dopo giorno. Nel corso della preparazione sono previste due sole gare: il Trofeo Lidense il 15 gennaio e la Roma-Ostia il 12 marzo. Ci saranno diversi lunghissimi da affrontare: tra questi il clou è previsto il 5 marzo con ben 36 chilometri da percorrere. Buona corsa a tutti!


lunedì 2 gennaio 2017

Gara #7 - We Run Rome


Sarà stato il sold-out inaspettato (con 10.000 runners al via), sarà stata l'atmosfera festiva, ma l'oganizzazione della tradizionale corsa dell'ultimo dell'anno ha mostrato tutta una serie di pecche inaspettate. A partire dalla lentezza nella consegna del pettorale e del pacco gara: nonostante fosse possibile ritirare lo zainetto con pettorale e maglietta da prima di Natale, era prevedibile che il giorno della gara ci fossero tanti che dovevano ancora ritirare il tutto. Del resto, è una corsa che invoglia la partecipazione di molti da fuori città che si trovano a Roma per il capodanno, e questi davvero non si presentano una settimana prima per ritirare il tutto. Sta di fatto che a dieci minuti dal via ancora molti erano in fila. Sarà stato anche per questo che il vie è stato ritardato di una decina di minuti abbondanti. Dico sarà perchè non ci è stato dato sapere nulla: non uno speaker che informasse della situazione, non una comunicazione ufficiale. Solo tanti runner infreddoliti che hanno atteso fermi al via per più di mezz'ora.

Per il resto, la gara in sè ha mantenuto le aspettative. Un percorso stupendo nel centro città, dove si corre tra due ali di folla insolitamente benevola con questo serpentone colorato che attraversava le più belle vie della capitale. Per quanto mi riguarda, sono molto soddisfatto della mia prestazione. Con 43'21" si tratta della mia seconda prestazione di sempre sulla distanza; soprattutto sono contento di come ho affrontato la salitona del Pincio, che l'anno scorso mi aveva stroncato le gambe.




Alla fine chiudo 388° su quasi 3000 iscritti alla gara competitiva; il real time l'ho dovuto ricavare dal mio Garmin, dal momento che l'organizzazione della gara non lo ha previsto: il tempo ufficiale di gara è 43'36".

Chiudo, quindi il 2016 con le mie due migliori 10k di sempre una dopo l'altra. Evidentemente l'allenamento per la Maratona ha dato i suoi frutti anche nel mese successivo. Ora sotto con il primo grande obiettivo del 2017, la Maratona di Roma di inizio aprile.

martedì 27 dicembre 2016

We Run Rome - Preview


Si avvia a toccare il tetto massimo dei 10 mila iscritti - confermandosi così come la 10 chilometri più partecipata dell'anno - la tradizionale corsa di San Silvestro per le strade del centro di Roma. Il meteo, previsto freddo e soleggiato, e la location sicuramente invitano molti tra romani e turisti a salutare l'anno che se ne va con una bella corsa in città.

Il percorso è senza dubbio affascinante. Si parte da Caracalla, dove è posizionato il ricco villaggio di quella che è uno degli eventi di running più sponsorizzato in assoluto. Da qui si costeggia il Circo Massimo per risalire verso Piazza Venezia, prendere il Corso e girare a destra in direzione Piazza di Spagna e Piazza del Popolo. Da qui comincia la parte più dura, con l'impegnativa salita verso Villa Borghese in direzione Pincio. Poi si scende di volata verso Piazza Barberini e via del Tritone, si gira a Via Nazionale per tornare ai Fori Imperiali, Colosseo e di nuovo verso l'arrivo delle Terme di Caracalla.


Il pacco gara, che è già possibile ritirare dalla settimana scorsa allo stadio Martellini, include una sacca della Nike particolarmente bella e rifinita e la maglietta dry-fit della manifestazione (peccato che quest'anno abbiano scelto di farla a maniche corte).

E' la prima gara che corro per due anni di fila, ma l'enorme partecipazione e il clima allegro che ho respirato l'anno scorso mi hanno convinto a salutare con la WRR quest'anno passato a correre, che così tante soddisfazioni mi ha dato.